Share

Google Inbox: un modo rivoluzionario di gestirei le mail

Google lancia ufficialmente il nuovo servizio Inbox. Questa nuova app, disponibile per Android, iOs e Chrome, non andrà a sostituire Gmail, anzi lavorerà con essa per rivoluzionare il modo di leggere le mail.

Anche se è già possibile effettuare il download, bisognerà mandare un email a inbox@google.com ed aspettare un invito oppure rivolgersi ad un amico che lo ha già ricevuto (in modo simile a quanto già visto per il One Plus One).

Screenshot_2014-10-24-10-52-50

Evidenziamo ora gli aspetti principali di questa nuova applicazione:

• GRUPPI: i messaggi simili vengono raggruppati in modo che tu possa occupartene in una sola volta. Dopodiché, puoi rimuoverli con un semplice tocco.

• IN EVIDENZA: puoi leggere le informazioni più importanti senza nemmeno aprire i messaggi. Effettua il check-in per i voli, controlla i dati di spedizione dei tuoi acquisti e visualizza le foto degli amici. È tutto davanti ai tuoi occhi.

inbox4

• PROMEMORIA: Inbox non è solo posta. Puoi aggiungere dei promemoria in modo che l’Inbox contenga tutto ciò di cui devi tornare a occuparti.

• POSTICIPA: posticipa email e promemoria in modo che ritornino quando sarai pronto per occupartene: la prossima settimana, quando arrivi a casa o quando vuoi tu.

• RICERCA: Inbox ti aiuta a trovare esattamente quello che vuoi, da un volo imminente all’indirizzo di un amico, senza che tu debba cercare tra i messaggi.

inbox2

• INTERAZIONE CON GMAIL: Inbox è stato progettato dal team di Gmail, perciò le tue email di Gmail sono presenti anche qui, con la stessa affidabilità e gli stessi filtri antispam. Tutti i tuoi messaggi si trovano ancora in Gmail e vi rimarranno per sempre.

inbox3 inbox1

Inbox, quindi, ci aiuterà nella vita di tutti i giorni rendendo la lettura delle nostre mail, più facile, veloce e intuitiva, ma allo stesso tempo ci permetterà di compiere azioni mai viste prima per un servizio di posta elettronica. Non ci resta che aspettare un invito per darvi maggiori informazioni al riguardo, quindi seguiteci per futuri focus.

La Redazione

Commenti

commenti

Leave a Comment