Share

Recensione Halo Spartan Assault: caratteristiche di gioco, interfaccia e tanto altro.

Da come abbiamo visto, Microsoft ha affidato una grande speranza al gioco di Halo,  prima irrompendo con grande successo nel mondo delle console, e ora cercando di sfruttare la reputazione del gioco con il rilascio su Windows RT, Windows 8 e dispositivi Windows Phone 8.

“Halo: Spartan Assault” rappresenta il primo tentativo di Microsoft di portare il franchise di Halo su dispositivi mobili,  segnando anche il primato di primo franchise non rilasciato su console Xbox.

Quando “Halo: Combat Evolved” è stato rilasciato per la Xbox nel lontano 15 Novembre 2001, ha cambiato la visione e la concezione di sparatutto.  Infatti, a quel tempo, la logica tradizionale imponeva che l’input mouse-tastiera fosse l’unico sistema di controllo efficace per uno sparatutto in prima persona.  Cosa smentita a grande voce con gli anni ed anche grazie alle nuove tecnologie che ci danno tanta possibilità di movimento attraverso joypad, joystick ecc.

La nuova sfida riguarderà il far evolvere lo sparatutto su dispositivi touch.

Poichè non ci sono in realtà due stick analogici su un tablet o smartphone, “Spartan Assault” è uno sparatutto dual-thumb: Il pollice destro controlla le riprese mentre il pollice sinistro il movimento.

Il supporto del controller è stranamente assente nella versione iniziale del gioco su PC, anche se Microsoft sostiene che sarà prevista una patch nelle prossime settimane che aggiungerà la funzione. Ovviamente, oltre la futura possibilità di poter sfruttare un controller, gli utenti PC avranno a disposizione gli input da tastiera e da mouse.

Nonostante le leggere modifiche , “Spartan Assault”  continua a presentarsi come la tipica esperienza di Halo:

I due personaggi giocabili – il gioco si sposta dalle prospettive del Commander Sarah Palmer e di Spartan Davis –  usano scudi ricaricabili e loadouts composti di due pistole, inoltre potranno usufruire di armatura e granate.

Una delle caratteristiche più rilevanti  del gioco deriva dal menu loadout: le modifiche delle armi possono essere effettuate solo tramite due sistemi.

Un fucile da cecchino, uno scudo booster e sentinelle auto possono essere ottenuti attraverso l’uso di crediti esperienza guadagnati attraverso il gioco, ma altri oggetti – tra cui un laser Spartan, lanciarazzi, overshield, cercatore drone, punteggio booster e danni Booster – possono essere acquistati solamente utilizzando crediti di gioco ottenuti con denaro reale. I crediti esperienza e crediti acquistabili non sono sostituibili.

Per ora è stato affermato che questo metodo di crediti è solo un esperimento, ogni feedback  negativo aiuterà a capire se lasciare questa modalità a inizio gioco o meno.

“Spartan Assault” dispone di diversi tipi di missione: escort, di difesa, cerca-e-distruggi e livelli coi veicoli.

I livelli dei veicoli sono particolarmente efficaci, per aiutare a  rompere ogni monotonia, inoltre sono di facile  eseguibilità grazie ai controlli introdotti nel gioco.

La maggior parte dei principali nemici – Elites, bruti, sciacalli, grugniti e droni –  sono presenti nel gioco, e il flusso e riflusso di combattimento rimane in gran parte lo stesso. I giocatori si troveranno a dover attuare le stesse tattiche come nei precedenti franchise.

Un esempio: lanciare granate per “ammorbidire”  i grandi gruppi prima di correre con i fucili.

Graficamente, “Spartan Assault” mantiene viva l’eredità di Halo. Esso è composto, infatti, da una palette di colori bella e vibrante che non si trova in altri giochi, e le texture sono nitide. Il gioco brilla su computer Windows, anche se la versione di Windows Phone 8 dispone di elementi e modelli di interfaccia sfocati. I suoni sono buoni su entrambe le versioni, e presentano i rumori da campo, delle armi e vari effetti, già ritrovati nei giochi precedenti.

Tutte le missioni si svolgono in grandi mappe che possono per lo più essere percorse in qualsiasi metodo desiderato, anche se ci sono evidenti percorsi impliciti nelle strutture di livello. La varietà delle missioni, inoltre, lo rende divertente da giocare a più riprese.

Il gioco, dispone di cinque capitoli e di cinque missioni, e ogni missione ha tre livelli di realizzazione per il raggiungimento – una stella di bronzo, argento e oro-.

Per quanto riguarda la versione di Windows Phone 8, ottenere una stella d’oro è un compito estremamente difficile, a causa delle piccole dimensioni dello schermo per l’ input.

 

“Spartan Assault” per Windows Phone ha, inoltre, importanti problemi di prestazioni.

Infatti, mentre la versione di Windows è facile da controllare e dispone di grafica nitida, la versione di Windows Phone è gravemente carente.

Gli schermi di piccole dimensioni possono essere difficili da controllare dato il limitato movimento dei pollici. Peggio ancora, “Spartan Assault” per Windows Phone ha importanti problemi di prestazioni, come testimonia un giocatore di neowin.net, affermando che a volte sul suo HTC Windows Phone 8X ha avuto piccoli problemi: i crash erano frequenti e di qualsiasi durata ( anche più di 10 minuti) , anche se nessuno di questi problemi sono stati riscontrati su RT Surface. Secondo i feedback degli utenti, lo stesso problema è stato riscontrato anche su diversi dispositivi, tra cui i Nokia.

“Spartan Assault” si è presentato decentemente su RT, anche se la performance è stata solamente discreta.

La campagna pubblicitaria di Microsoft sta dando importanza anche all’aspetto della sincronizzazione tra le versioni di Windows Phone del gioco di Windows  anche se per ora pare non dare i risultati sperati.
Infatti sempre secondo le testimonianze, dopo aver completato il gioco su una piattaforma RT e aver acquistato anche la versione per Windows Phone, solo circa la metà delle statistiche e missioni si sono sincronizzate verso la seconda.

Microsoft dovrà quindi impegnarsi per rendere appetitose ambo le versioni, e da ciò che stiamo notando ora, il lavoro dovrà esser concentrato senza ombra di dubbio, su Windows Phone 8, che non sta dando i risultati sperati.

Per ora è alquanto evidente la superiorità di Windows, il cui acquisto è più che accettabile. I giocatori smartphone, dovranno sperare l’arrivo di una patch che risolvi i vari problemi.

“Halo: Spartan Assault” è ora disponibile per Windows RT, Windows 8 e dispositivi Windows Phone 8, anche se quest’ultima versione è stata rilasciata in esclusiva negli Stati Uniti da Verizon Wireless fino al 16 agosto

La Redazione

Commenti

commenti