Share

Apple TouchID: l’iPhone 6 risulta più sicuro rispetto ai predecessori.

Un membro del blog Lookout di Marc Rogers ha violato lo scanner di impronte digitali TouchID dell’iPhone 6 di Apple, utilizzando una stampa, cianoacrilato (super colla) e nastro di impronte digitali.
Lo stesso Marc Rogers è stato in grado di violare il pulsante TouchID del vecchio iPhone 5c, con gli stessi mezzi. Tuttavia, se per il modello scorso è stato possibile raggirare il sistema di sicurezza, per quello del nuovo iPhone 6 non è stato lo stesso.

touchID hacker
I risultati dello show di hacking ha messo in evidenza i miglioramenti della sicurezza di questo sistema. Infatti, l’iPhone 6 utilizza uno scanner ad alta risoluzione che lo rende molto più sensibile rispetto ai predecessori. Proprio per questo motivo non è stato possibile clonare l’impronta che avrebbe potuto sbloccare il telefono: anche solo un piccolo dettaglio ha fatto saltare i piani del hacker.

Insomma, clonare un’impronta digitale è una pratica ancora troppo lontana, almeno per noi comuni mortali. Potrete utilizzare il TouchID ed i servizi di pagamento col vostro nuovo iDevice senza alcun timore.

La Redazione

Commenti

commenti

Leave a Comment