Share

Cyanogenmod 12, ecco la prima build unofficial con Lollipop

Arriva una notizia che piacerà a molti utenti Android, nel particolare, agli smanettoni che scelgono il sistema operativo di Google per la vastità di Custom Rom.

Grazie ai codici rilasciati dal Team Cyano, è stato possibile compilare la prima Cyanogenmod 12 basata su Android Lollipop 5.0. La rom è una versione Unofficial (quindi non supportata dal Team, ma da sviluppatori indipendenti) ed è disponibile solo per Nexus 5, qui il link al thread su xda.



Screenshot_2014-11-11-22-49-44 Screenshot_2014-11-11-22-47-05

Questa prima build beta si presenta senza nessun tipo di personalizzazione software avanzata: di fatto troviamo solo l’aggiunta dello sfondo tipico delle Cyano ed alcuni Live Wallpapers (non presenti nella preview ufficiale di Google), moltissimi suoni in più (suonerie e notifiche), in aggiunta al led di notifica la funzione di stato (il led lampeggierà per avvertirci della batteria scarica) e soprattutto la gestione nativa di chiavette esterne tramite USB-OTG.

Screenshot_2014-11-11-22-47-46 Screenshot_2014-11-11-22-48-10 Screenshot_2014-11-11-22-49-53

Screenshot_2014-11-11-22-50-10 Screenshot_2014-11-11-22-50-37

 

Interessante notare come il team Cyano abbia aggiunto anche altre app (tra cui una nuova app Email in stile material design, per avere il proprio accounto IMAP/POP separato dall’app Gmail) tralasciando però le sue più famose quali torcia, calcolatrice (molto più avanzata di quella stock android) e il launcher Trebuche, sintomo di probabili lavori in corso, forse per un upgrade in stile Material Design.

Screenshot_2014-11-11-22-46-55 Screenshot_2014-11-11-22-51-11 Screenshot_2014-11-11-22-51-52

Ecovi una rapida guida (in Italiano) per l’installazione:

*Ovviamente consigliamo l’installazione ai soli utenti esperti. La rom per essere installate richiede il Bootloader sbloccato e una recovery alternativa (CWM e TWRP). Il sito Tecnocomputing non si assume nessuna responsabilità per possibili brick o danni arrecati al vostro terminale*

– Scaricare i file necessari e spostateli nel device:

ROM

GAPPS

BOOT

ROOT

– In recovery fate un factory reset (cancellare /data e /cache)

– Flashate i file in quest’ordine: ROM, GAPPS, BOOT, ROOT

-Riavviate.

La rom anche se in versione beta è molto stabile e veloce ma presenta alcuni bug :

– Lo swipe della tastiera manda in crash l’applicazione

– Impossibile sincronizzare gli eventi del calendario se non dall’app di Google

– Battery Draining per il wifi (problema dei codici sorgenti Google)

– Rotazione e luminosità automatica non funzionano

– Il sensore di prossimità non fa spegnere il display durante una chiamata

Per gli ultimi bug (rotazione, luminosità e prossimità) potete scaricate questo file e tramite un file manager con i permessi di Root spostarlo in /system/ect e settare le autorizzazioni in -rwrr/644 (come nello screen).

Screenshot_2014-11-11-23-50-25

Per qualsiasi informazione rivolgetevi ai nostri canali social, ricordiamo ancora che raccomandiamo l’installazione ad un utente esperto.

La Redazione

Commenti

commenti

Leave a Comment