Share

Microsoft Office 2016, Windows 10 RTM e tanti smartphone low cost! – pt 1-

La settimana di san Valentino ha certamente lasciato tanto amore nell’aria e non solo per gli amanti della romantica festività. A tutti coloro che seguono il mondo tecnologico, è stato fatto un gran bel regalo grazie agli interessanti annunci degli ultimi sette giorni.

Uno dei protagonisti indiscussi del giorno degli innamorati è stato il digital assistant di Microsoft, Cortana, che ha aggiunto alla sua crescente lista di competenze ed abilità, una mood dedicata a San Valentino, introdotta grazie a due simpatici video che mostrano un uomo ed una donna letteralmente caduti in amore per l’assistente digitale.

Al di là della simpatica pubblicità, ci è stato possibile constatare la direzione delle funzionalità in stile Cortana, verso Office, sotto forma di una nuova applicazione chiamata “Work Assistant”, scoperta ad inizio febbraio. Le funzionalità di Work Assistant, non sono ancora tutte note, ma col tempo stiamo riuscendo a metter assieme i vari tasselli, grazie ai rumors e alle notizie ufficiali della casa madre. Un esempio ci è dato proprio da un video rilasciato da Microsoft, che ci mostra qualche piccolo cambiamento nella sua suite Office.

Grazie alla soffiata di un leaker anonimo, è stato possibile scaricare la versione di questa nuova applicazione, per diverse ore. Office 2016 è stato scaricato un numero illimitato di volte, prima che Microsoft potesse bloccare il file trapelato. Se non siete stati in grado di cogliere la palla in balzo, non dovete preoccuparvi: l’anteprima pubblica è in arrivo.

La società ha, inoltre, rilasciato un importante aggiornamento di Office Online, la versione web gratuita. Tra i miglioramenti  sono inclusi nuovi strumenti di correzione delle bozze, migliorato il Reading View, aggiunte nuove opzioni di salvataggio, ed introdotta la funzionalità “Tell Me” per cercare le parole nel file aperto.

Microsoft Office365

Tra le tante, è anche emersa la volontà di Microsoft nell’applicare un marchio di fabbrica a ‘Windows 365’, alimentando le voci secondo cui la società intende spostare il suo sistema operativo ad un modello di abbonamento. Tuttavia, è possibile che questo sia solo un’azione di ‘difesa’ per proteggere un suo nuovo marchio, piuttosto che la conferma reale di voler cambiare qualcosa per le licenze di Windows.

Vi mostriamo una serie di screenshots, resi noti da Neowin, della nuova suite trapelata.

Per chi si stesse chiedendo che fine avesse fatto Windows 10, allora possiamo accontentarvi, parlandovi della nuova Technical Preview, BUILD 9926, che è attualmente in fase di test per mano di milioni di Insiders di Windows di tutto il mondo. Le patch – KB3038357 e KB3037975 – sono aggiornamenti provvisori rilasciati per risolvere problemi relativamente minori, tra cui un aggiornamento di sicurezza per Internet Explorer Flash Player.

10_sign_story

Nel frattempo, proseguono i lavori di Microsoft, che potrebbero portare ad un rilascio ufficiale della versione RTM di Windows 10, entro il mese di giugno.

A far parlare di più in questi giorni, è stato Joe Belfiore, che ha confermato il rilascio dell’anteprima soltanto per un numero ristretto di smartphone, portando ad ipotizzare l’esclusione dei dispositivi di fascia bassa – avente soli 512 di RAM- .  Tale speculazione è stata alimentata anche da una relazione che ha annunciato l’arrivo di Windows 10 sui Lumia 1020, Lumia 1520 e HTC One M8.

htc-windows-phone-8x_story

A questi rumors, sono stati aggiunti altri dettagli che hanno portato a far cadere tali timori. Quando Microsoft ha rilasciato la prima preview per i telefoni, l’elenco dei dispositivi supportati era completamente diverso. In realtà, non si sa ancora se i Windows Phone siano in grado di installare questo nuovo sistema operativo; gli unici che potrebbero supportarlo sarebbero il Lumia 830, e certamente il  Lumia 63x e 73x.

Potete trovare maggiori informazioni sulla Technical Preview di Windows 10 per smartphone, grazie agli approfondimenti di NeoWin:

Ci teniamo a precisare, che stiamo parlando di un software giovane ed ancora in fase di testing, quindi siate attenti e consapevoli dei vari bugs e crash a cui potreste andare incontro.

lumia-denim-00a_story

Mentre Windows 10 per i telefoni rimane in fase di sviluppo, l’ultima versione corrente del sistema operativo mobile di Microsoft – Windows Phone 8.1 Update – continua gradualmente a farsi strada verso tutti i cellulari della casa produttrice, e a più di cinque mesi dal primo rilascio, è stato introdotto l’aggiornamento ‘Denim’ per tutti i dispositivi Lumia.

Il processo di installazione di Denim è andato bene per la stragrande maggioranza degli utenti, registrando solo un piccolo numero di persone con problemi nell’update.

Alle novità nel campo software, si aggiungono delle buone notizie per coloro che guardano con curiosità al mondo mobile low cost.

lumia-435-homescreen-jpg_story

Il Microsoft Lumia 435 – uno dei telefoni più convenienti di Windows di sempre – è stato messo in vendita nel Regno Unito, al prezzo di soli 75 £ (SIM-free).

Inoltre, in Brasile, è stato presentato il Lumia 435 Dual SIM avente una caratteristica abbastanza singolare: lo smartphone integra una TV digitale, per pochi dollari in più rispetto alla versione standard.

Microsoft dovrebbe presentare le nuove aggiunte alla sua gamma Lumia, durante la fiera del commercio, Mobile World Congress di Barcellona, il mese prossimo. La società ha già inviato gli inviti per il suo keynote principale, che si terrà il 2 marzo alle 0830 CET.

screenshot_(56)_story

La settimana ha visto al centro dell’attenzione anche Google, che martedì scordo ha annunciato la sua conferenza degli sviluppatori I / O, che si terrà a San Francisco il 28-29 Maggio, 2015. La società aprirà le iscrizioni il mese prossimo – con una domanda di biglietti che si prevede essere di gran lunga superiore rispetto all’offerta; si userà, quindi, lo stesso ‘sistema di lotteria’ utilizzato l’anno scorso.

Un fatto curioso tra tutte queste notizie, ci è dato dall’annuncio di OnePlus che permetterà a chiunque di acquistare il suo One, senza un invito, ma solo il martedì. L’azienda afferma che il suo “sistema di inviti” non verrà stoppato ma resterà in vigore tutti i giorni tranne che il martedì, giornata dedicata a chi non ama esser messo in coda.

Oltre ai modus operandi di vendita della società, sono emersi ulteriori dettagli riguardanti la Cyanogen, decisa più che mai a formare una coalizione “per diminuire il controllo di Google su Android”. La società dietro il popolarissimo sistema operativo CyanogenMod si è detta impegnata in discussioni con aziende come Microsoft ed Amazon, che potrebbe considerare l’installazione di CyanogenMod sui suoi futuri dispositivi.

xperia-e4-black-1240x840-d0faefa5829c75fae5a46e3ff1342e42_story

Tornando a parlare di smartphone economici, Sony ha presentato una nuova aggiunta di fascia bassa per la sua gamma di device. Tra questi spicca il Xperia E4 grazie all’autonomia della batteria. Essa offre due giorni di uso attivo grazie ai 2300mAh – almeno secondo Sony.

Stiamo parlando di una caratteristica alquanto attraente, ma abbiamo il sospetto che molti acquirenti saranno meno colpiti dal resto della sua scheda tecnica:

  • Android 5 Lollipop
  • 5″ qHD (960×540) IPS display
  • processore Mediatek 1.3 GHz quad-core
  • 1 GB RAM
  • 8 GB internal storage (expandable via microSD)
  • fotocamera da 5-megapixel con flash
  • fotocamera anteriore da 2-megapixel
  • Dual SIM capable

Le novità non sono finite. Per poter leggere il continuo vi invitiamo alla seconda parte dell’approfondimento – presto in arrivo-

Anna Amura

Commenti

commenti

Leave a Comment